Rendicontiamoci, un anno di attività ed iniziative per il circolo Acli “Ora et Labora”

condividi su facebook

Carissime amiche ed amici, l’anno appena concluso, sconvolto dalla pandemia e dalle drastiche misure di chiusura e di distanziamento sociale, ha rallentato e costretto a dei cambiamenti di programma, ma non ha fermato le tante iniziative del circolo Acli Ora et Labora di Fossato di Vico. All'inizio del 2020 è stata inaugurata un’accogliente sala riunioni nei locali della sede di Viale Salvador Allende benedetta nell’occasione dal parroco don Raniero Menghini che ha donato anche un crocifisso, alla presenza del Presidente prov.le Alessandro Moretti e del dirigente di Acli Service Massimo Ceccarelli. Con l’arrivo dell’emergenza sanitaria e le difficoltà economiche e sociali che hanno toccato tante famiglie anche del territorio eugubino-gualdese, il circolo ha svolto un’importante opera di organizzazione nella distribuzione dei buoni spesa, con il progetto “Nessuno sarà lasciato solo”, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e provvedendo anche ad ulteriori elargizioni grazie alle donazioni di benefattori. Gli incontri sono partiti il 10 luglio con la presentazione del censimento degli immigrati residenti regolarmente nell’area dell’Alta Flaminia, presso il Castello di Baccaresca alla presenza del sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati e del prof. Antonio Pieretti. Sabato 7 agosto presso l’hotel Camino Vecchio l’avvocato Izaura Puka, consigliere provinciale delle Acli, ha trattato il tema dello ius soli. Nel mese di agosto gli incontri sono proseguiti il 13 presso “Il lavatoio” nel centro storico di Fossato, con l’inaugurazione della mostra di cartoline postali fossatane curata dal Prof Gabriele Giombetti. Sabato 29 infine, presso il Santuario della Madonna della Ghea, è stata la volta dell’iniziativa, che da diversi anni anticipa la giornata nazionale sulla custodia del creato, a cui ha preso parte il vicepresidente della Regione Umbria Roberto Morroni. La giornata si è conclusa con la Santa messa in ricordo dell’ex presidente delle Acli Giovanni Bianchi celebrata da don Raniero Menghini. Il mese di settembre si è aperto venerdì 4 con l’incontro dedicato al ricordo dell’ex presidente nazionale delle Acli Livio Labor tenutosi presso il circolo di Osteria del Gatto. Graditi relatori Tarcisio Barbo ex presidente regionale delle Acli del Friuli Venezia Giulia, il prof. Giancarlo Pellegrini ed il presidente provinciale delle Acli Alessandro Moretti. Venerdì 11 settembre, nell’imminenza del referendum costituzionale sul taglio del numero dei parlamentari, le ragioni del si e del no sono state sostenute e difese nell’incontro organizzato presso il teatro comunale di Fossato di Vico a cui hanno preso parte il senatore del M5S Sergio Romagnoli ed il consigliere regionale Andrea Fora, moderatore della serata il presidente dell’Ora et Labora prof. Sante Pirrami. L’ultima iniziativa in presenza, prima delle ulteriori restrizioni, si è svolta sabato 10 ottobre con la 10° edizione della “Giornata ecologica” che ha permesso di ripulire, grazie al contributo di tanti volontari, diversi km di strade del territorio comunale di Fossato. Nel mese di dicembre ha riscosso grande consenso nella cittadinanza il progetto “Scatole di Natale per i più bisognosi”, che ha permesso la raccolta e la distribuzione di tanti pacchi donati prima di Natale ad oltre trenta famiglie in difficoltà economiche del territorio. Mercoledì 23 dicembre presso gli studi di Trg è stato presentato il 4° censimento sugli over 65 residenti nell’eugubino-gualdese. I dati sono stati presentati dal presidente Sante Pirrami e discussi dal vescovo di Gubbio mons. Luciano Paolucci Bedini, dal responsabile della Caritas eugubina Luca Uccellani ed in collegamento via skype dal vescovo della diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino monsignor Domenico Sorrentino e dal prof. Paolo Montesperelli. L’anno si è chiuso con la Santa Messa di ringraziamento presso la chiesa parrocchiale di Palazzolo. Nel corso del 2020, nonostante le difficoltà legate alle situazione sanitaria di emergenza, hanno sempre funzionato presso la sede del circolo, i servizi di patronato, Caf, ecc. sia in presenza con appuntamenti, sia a distanza, con un incremento sostanzioso delle prestazioni fornite rispetto al passato. Nel 2021 il circolo festeggerà il ventennale della fondazione, un traguardo importante che, si spera pandemia permettendo, possa essere degnamente ricordato e celebrato con tutti coloro che da diversi anni collaborano e si impegnano nella crescita delle tante e variegate iniziative proposte facendo dell’associazione un punto di riferimento nel territorio appenninico.

°°