Si è aperto con i saluti istituzionali del sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati l’incontro organizzato dall’Acli Ora et Labora in collaborazione con i circoli del territorio eugubino-gualdese, sui dati del XIX censimento degli immigrati residenti regolarmente negli otto comuni dell’Alto Chiascio. Il sindaco eugubino ha elogiato le iniziative del circolo fossatano che aiutano le amministrazioni in molti casi a fare delle riflessioni partendo da dati oggettivi sui quali programmare ed intervenire. I numeri del censimento dimostrano che non c’è stata l’invasione di stranieri da tanti sbandierata, talvolta solo a fini meramente propagandistici, ma anzi negli ultimi dieci anni il trend è in costante calo tanto che, senza l’apporto degli immigrati, anche Gubbio ormai avrebbe meno di 30 mila abitanti. Ad un calo degli stranieri si associa inoltre un calo generale della popolazione dei nostri territori e una vistosa diminuzione delle nascite. Il punto nascita di Branca, ha ricordato Stira
[LEGGI TUTTO]

IL DOCUMENTO CHE INTENDI VISUALIZZARE TI VERRA' SPEDITO VIA MAIL

V censimento over 65 2022

Tua Mail:









°°